004 (2)

Domenico Valensise, nato a Polistena il 13 dicembre 1832 e morto  il 17 gennaio 1916.(1)(2)(3) Ordinato giovanissimo sacerdote, conseguì la laurea in teologia a Napoli. (4) Fu nominato Canonico e Giudice sinodale della diocesi di Mileto.  Nel 1888 Leone XIII lo elesse Vescovo di Ascolana e poi Nicastro. Colpito da male agli occhi, rinuncio alla diocesi all’inizio del ‘900,  per rimeritarlo delle sue virtù il sommo Pontefice, lo promosse Arcivescovo titolare di Ossirinco (antica sede metropolitana d’Eggito). Nel 1914 Pio X gli conferisce l’alto grado di assistente al soglio Pontificio col titolo di Conte Romano.

La prima pubblicazione di Monografia di Polistena, fu a Napoli nel 1863. (5)(6)(7)(8)

003

Nel frattempo andavano susseguendosi le sue pubblicazioni, e la fama di teologo, letterato, storico e poeta. Meritò di essere iscritto a varie e importanti  accademie, tra le più importanti; la buona novella di Firenze, l’accademia cosentina, la Filosofico-medica S. Tommaso di Bologna, L’immacolata di Roma.

Cenni storici su Polistena.

« Delle più celebri terre della Calabria è quella di S.Giorgio detta prima Morgezia, per essere stata edificata da Morgete figliuolo di Italo; ma in progresso di tempo essendo in detta terra edificala la Chiesa con un celebre Monastero di Monaci Basiliani sotto il titolo di S. Giorgio, per la somma divozione di tal Santo e concorso di popoli che venivano da remotissime parti ad adorarlo, lasciato il nome di Morgeto si disse questa terra S. Giorgio; alla quale va unita la terra di Polistena, cos’i detta per essere stata edificata da Polissena Ambiente, cittadina di detta terra di S. Giorgio, nel tempo di Re Roberto in un aulico suo Feudo, dal cui nome poi corrottamente si disse Polistena, come viene notato dal P. Girolamo Marafioti dei Minori Osservanti nelle sue Cronache di Calabria. »
(Domenico Valensise Monografia di Polistena, pag.167)

Tra i pochi poi che di Polistena scrivendo si siano, come da principio dicemmo, per l’aggiunta di qualche nuova cosa dal Marafioti scostati voglionsi annoverare il Vivenzio, il Caristena, il Grimaldi ed il Sacco. Questi infatti concordemente affermano esser stata Polistena sotto l’imperio greco fondata, e dall’ Imperadore Federico notevolmente ingrandita. Ma per quanto gradite, ed alla patria nostra onorevoli potessero tornare cosiffatte notizie, non vi a documento che li confermi. Sia pero che si voglia di ciò; ed aggiusti pure il lettore quella fede che gli piace all’autorità del Grimaldi, del Sacco, del Caristena, e del Vivenzio; a noi, che tutte sul proposito abbiam cercate le biblioteche e il grande Archivio del Regno, e dato poter con osservanza affermare la origine della patria nostra andar tuttora ignorata, e quanto dai prelodati autori sulla stessa fu scritto non iscontrar nell’istoria documento di sorta.

La vicinanza di Altanum con Polistena

L’origine di questa città perdersi nella oscurezza dei tempi: ma ne fanno parola l’Itinerario di Antonino, Diodoro nel terzo libro delle guerre di Africa, e Proclo nella narrazione delle guerre dei siracusani. Totila l’ebbe abbattuta, e in segno di dispregio al nome di Altano surrogò quello di Casignana. Or sebbene  la vicinanza di questa città e la emigrazione dei suoi cittadini seguita nel 1059, epoca appunto circa la quale si crede nata la nostra Polistena.

Quelli che tengono come certa la notizia data dai suddetti cronisti, cioè, che Polistena sia surta sotto lo Impero di Oriente, in congetturando circa i fondatori di essa credono si fossero i cittadini di Altano. E a sapere per tanto, che a tre miglia da Polistena su certo spianato delle montagne sonovi alcuni ruderi  diconsi avanzi del distrutto Altano; ed il luogo va detto S. Eusebio, che si vuol di quello originario. Domenico Valensise, Monografia di Polistena, Napoli, Tipografia di Vincenzo Marchese, 1863, pp. 21-25.(9)

 

005

(1) Convegno sulla morte di mons. Domenico Maria Valensise – Calabria …

(2) Polistena, convegno centenario morte Mons. Valensise | ApprodoNews

(3) centenario morte Mons. Valensise | ApprodoNews

(4) La Civiltà cattolica

(5) D. Valensise, Monografia di Polistena, 1863 – Scribd

(6) Monografia di Polistena – Domenico Valensise – Google Books

(7) Monografia di Polistena : Valensise, Domenico, 1832-1916 : Free …

(8) Monografia di Polistena – Franco Pancallo Editore

(9) Polistena vista da Altanum

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...