Antonino Guerrisi (1760-1828), nativo di Maropati, figlio del sig. Antonino e sig. Elisabetta Cordiano. Nel 1788 viene nominato economo curato della chiesa di Sant’Atenogene di Tritanti, si adopera per la ricostruzione della chiesa distrutta dal terremoto del 1783, grazie alle sue doti viene promosso ad Arciprete di Radicena.

Sant’ Atenogene, opera dello scultore Domenico De Lorenzo, secondo il sacerdote Gesualdo Noto, la statua fu realizzata nel 1791, su commissione di don Antonino Guerrisi Arciprete.
Sant’ Atenogene (chiesa di Tritanti), opera dello scultore Domenico De Lorenzo, secondo il sacerdote Gesualdo Noto, la statua fu realizzata nel 1791, su commissione di don Antonino Guerrisi Arciprete. Da indagini più recenti e accurate , la statua è stata datata al 1801 e realizzata a cura dell’ Arciprete don Francesco Gallizzi.
Documento del 1791 Tritanti chiesa San Atenogeno Vescovo e Martire, Reverendo Donno Antonino Guerrisi Economo.
Documento del 1791 Tritanti chiesa San Atenogene Vescovo e Martire, Reverendo Donno Antonino Guerrisi Economo.
Donno Antonino Guerrisi Reverendo Economo 1791
Documento del 1791 Tritanti chiesa San Atenogene Vescovo e Martire, Reverendo Donno Antonino Guerrisi Economo 2.
TIMBRO USATO DALL' ARCIPRETE ANTONINO GUERRISI
TIMBRO USATO DALL’ ARCIPRETE ANTONINO GUERRISI ALLA FINE DEL 1700.
l vecchio timbro usato dall' Arciprete Antonino Guerrisi, sui documento della fine del 1700, chiesa di Radicena (Taurianova) sotto il titolo di Santa Maria delle Grazie. Albero di palma affiancato a destra da - leone rampante- e da sinistra da una cometa posta in palo.
Il vecchio timbro usato dall’ Arciprete Antonino Guerrisi, sui documento della fine del 1700, chiesa di Radicena (Taurianova) sotto il titolo di Santa Maria delle Grazie. Albero di palma affiancato a destra da – leone rampante- e da sinistra da una cometa posta in palo.
TIMBRO USATO DALL' ARCIPRETE ANTONINO GUERRISI (1).
TIMBRO USATO DALL’ ARCIPRETE ANTONINO GUERRISI (1).
Libro di Bruno Gallizzi.
Libro di Bruno Gallizzi.
atto del 1803 chiesa di Radicena (Taurianova) sotto il titolo di Santa Maria delle Grazie, Arciprete Antonino Guerrisi (dove usa Il suo vecchio timbro un Albero di palma affiancato a destra da - leone rampante- e da sinistra da una cometa posta in palo), nel documento si trova il nome di Filippo Spadaro sposato con Maria Culifa a Sicilia.
Atto del 1803 chiesa di Radicena (Taurianova) sotto il titolo di Santa Maria delle Grazie, Arciprete Antonino Guerrisi (dove usa Il suo vecchio timbro un Albero di palma affiancato a destra da – leone rampante- e da sinistra da una cometa posta in palo), nel documento si trova il nome di Filippo Spadaro sposato con Maria Culifa a Sicilia.
Atto del 1802-1814 chiesa di Radicena (Taurianova) sotto il titolo di Santa Maria delle Grazie, Arciprete Antonino Guerrisi
Atto del 1806-1814 chiesa di Radicena (Taurianova) sotto il titolo di Santa Maria delle Grazie, Arciprete Antonino Guerrisi.
Radicena 1806, Arciprete Antonino Guerrisi.
Radicena 1806, Arciprete Antonino Guerrisi.
1813 Radicena Arciprete Antonino Guerrisi.
1813 Radicena arciprete Antonino Guerrisi.
1822 Radicena arciprete Antonino Guerrisi.
1822 Radicena arciprete Antonino Guerrisi.
1827 Radicena ultimo documento dell'arciprete Antonino Guerrisi.
1827 Radicena ultimo documento dell’arciprete Antonino Guerrisi.

L’Arciprete Guerrisi, rimane a Radicena ”chiesa Santa Maria delle Grazie” fino al 1827, prende il suo posto Domenico Antonio Geraci. Nei documenti dell’Arciprete si trovano due documenti, il primo documento del 1769-1822 atto di morte del Magnifico Gregorio Cristofaro marito di Caterina Guerrisi, il secondo documento del 1797-1822 battesimo di Carolina Cristofaro figlia del Magnifico Cristofaro e Teresa Postiglione (firma Michel’Angelo Arciprete Guerrisi).

Documento 1769-1822
Antonino Arciprete Guerrisi, documento del 1769-1822 atto di morte del Magnifico Gregorio Cristofaro marito di Caterina Guerrisi.
Antonino Guerrisi Arciprete documento del 1797-1822 battesimo di Carolina Cristofaro figlia del Magnifico Cristofaro e Teresa Postiglione (firma Michel'Angelo Arciprete Guerrisi).
Arciprete Antonino Guerrisi documento del 1797-1822 battesimo di Carolina Cristofaro figlia del Magnifico Cristofaro e Teresa Postiglione (firma Michel’Angelo Arciprete Guerrisi).

IMG_20181018_163334

Don Antonio e Don Domenico presenti nella visita pastorale del vescovo nel 1822; Don Antonio titolare nella chiesa San Pietro e Paolo di Jatrinoli (Taurianova). Il 20 giugno del 1888 il sindaco di Maropati era il cavaliere Antonio Guerrisi (e poi nel 1891), il figlio Raffaele diventa sindaco del paese nel 1898 (questa famiglia era molto ricca). Antonio Piromalli nel suo libro ”MAROPATI Storia di un feudo e di una usurpazione”, parla del sindaco Guerrisi è lo descrive come ricco erede dello zio Arciprete Parroco di Jatrinoli, antigaribaldino prima e capitano della guardia nazionale poi.

Jatrinoli si unisce alla località di Radicena, il 12 marzo 1928 nasce ufficialmente come macro-comune Taurianova. Oggi gli antichi casali di Radicena e Jatrinoli costituiscono il cuore storico della cittadina di Taurianova.

IMG_20181213_204911 (2)

IMG_20181018_163204

Chiesa dei Ss. Apostoli Pietro e Paolo 

La chiesa, sita nel rione Jatrinoli, anticamente era composta da tre navate con una copula all’incrocio dei bracci. A seguito dei vari movimenti tellurici venne demolita su ordine del Regio Genio Civile e vennero lasciati soltanto alcuni muri e i pilastri della navata centrale.
La chiesa ebbe origine dai benefici di una Cappellania sorta a parrocchia il 24 luglio 1729. Nel 1951, dopo lunghe diatribe, la chiesa veniva consacrata. L’alluvione del 1953 rese precarie le condizioni del tetto, del soffitto e parte degli intonaci della chiesa appena costruita.
Tra le opere importanti si annovera una statua in marmo attribuita da alcuni studiosi ad Antonello Gaggini, vissuto tra il 1400 ed il 1500, collocata in una nicchia nella facciata principale della chiesa. Per permettere a tutti di ammirare tale opera è stato progettato il ripristino di due cappelle interne alla chiesa, dove verranno collocati la statua in marmo e un antico crocifisso ligneo.

Chiesa dei Ss. Apostoli Pietro e Paolo, Taurianova.
Chiesa dei Ss. Apostoli Pietro e Paolo, Taurianova.
Morte dell' Arciprete Antonino Guerrisi.
Documento di morte 22 aprile 1828, dell’Arciprete Antonino Guerrisi figlio di Antonino e Elisabetta Cordiano. Uno dei suoi nipoti era il cavaliere Antonino Guerrisi https://vincenzoguerrisi.wordpress.com/2019/01/15/il-cavaliere-antonino-guerrisi-e-concetta-cordiano/ 

1) La Settimana Santa nella parrocchia ‘Ss. Pietro e Paolo …

http://www.oppido-palmi.chiesacattolica.it/home_diocesi/in_evidenza/…

3) Antonio Piromalli, Maropati, storia di un feudo e di una usurpazione Maropati: storia, dalle origini al 1900 – Ilmiosud.it

© Vincenzo Guerrisi. Tutti i diritti riservati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: